In chiusura le iscrizioni al 9° Rally della Val d’Orcia

IN CHIUSURA LE ISCRIZIONI DEL RALLY DELLA VAL D’ORCIA ULTIMO APPUNTAMENTO DEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA OLTRE CHE GARA D’APERTURA DEL RACEDAY RALLY TERRA 2017/2018. LA GARA SARA’ DECISIVA PER L’ASSEGNAZIONE DEL TITOLO ITALIANO TERRA E COINVOLGERA’ NEL SENESE I COMUNI DI RADICOFANI E DI SAN CASCIANO DEI BAGNI.

Radicofani (SI), 19 ottobre 2017 - Mancano oramai pochi giorni alla chiusura delle iscrizioni alla nona edizione Rally della Val d’Orcia ultimo e decisivo appuntamento del Campionato Italiano Rally Terra e gara d’apertura delRaceDay Rally Terra 2017/2018. La manifestazione, che è oramai diventata un classico appuntamento degli appassionati delle gare a fondo sterrato, avrà luogo l’ultimo week end di ottobre e coinvolgerà un angolo di territorio tra i più suggestivi della Toscana avendo nei Comuni diRadicofani e di San Casciano dei Bagni i due principali epicentri. Una gara che in pochi anni è entrata nel cuore di tutti gli appassionati che e che avrà inizio venerdì 27 ottobre con svolgimento dalle ore 21.00 alle ore 23.30 delle verifiche sportive e tecniche pre gara proseguendo sabato 29 ottobre dalle ore 08.00 alle ore 12.30 .

Con questa edizione si ritorna al classico percorso con la disputa della prova, oramai un pilastro dei piloti delle strade bianche, di Radicofani nel senso usuale con partenza, lasciatoPonte a Rigo, dopo un chilometro in località La Novella e quindi salire fino allo spettacolare innesto su asfalto sfiorando la porta di Radicofani per poi tuffarsi nell’ultimo tratto in discesa fino a Caseltesta dopo aver percorso ben 11,46 Km.. La prova invece di San Casciano dei Bagni non è mai stata disputata in questo modo, tutta nel comune di San Casciano dei Bagni parte dalla località Scapezza per arrivare alle Ripe senza mai un attimo di respiro e con strada molto stretta che metterà a dura la guida per Km. 6,48.

Ad ogni giro sarà previsto un riordino a San Casciano dei Bagni a cui seguirà un Parco Assistenza invece nella Z.I. di Val di Paglia.

Tre le ripetizione delle prove speciali da effettuare che porteranno ad un chilometraggio di tratti cronometrati di Km. 53,82 su un percorso globale di Km. 178,83.

Importante e decisivo apporto della Stosa Cucine, che con oltre trentamila cucine prodotte ogni anno, distribuite in più di quaranta paesi nel mondo, è decisamente un importante punto di riferimento dell’economia locale (S.P. 478 Zona Industriale Val di Paglia-Radicofani – SI).

La partenza della manifestazione sarà data sempre sabato 28 ottobre da Radicofani nello splendido scenario della Piazza San Pietro alle ore 19.01 con una passerella di presentazione di tutti gli equipaggi ammessi alla partenza che andranno nella Z.I. di Val di Paglia per il riordino notturno.

La gara vera e propria quindi si svolgerà domenica 29 ottobre con partenza della prima vettura dall’uscita dal Riordino alle ore 08.31 con un breve Parco Assistenza ed alle 08.46 la prima prova speciale in programma, Radicofani di Km. 11,46 e quindi la prova di San Casciano dei Bagni di Km. 6,48 (che come già detto saranno ripetute tre volte). Arrivo previsto sempre in Piazza San Pietro a Radicofani intorno alle 16.00 e conclusione della manifestazione alle ore 18.00 premiazione sul palco d’arrivo.

Il Comune di Radicofani e il Comune di San Casciano dei Bagni hanno fattivamente contribuito al lavoro di organizzazione della locale scuderia Radicofani Motorsport e della Scuderia Balestrero, riuscendo ad unire sport e turismo e valorizzando il territorio, ricco di tradizioni, storia e bellezze naturali, promovendo così le realtà locali.

Si giocheranno il titolo di Campione Italiano il pilota modenese Andrea Dalmazzini che è il favorito d’obbligo avendo ben 9,75 punti di vantaggio sul più diretto avversario: il campione in carica il sammarinese Daniele Ceccoli e 10 punti su Giacomo Costenaro. Quindi sia Ceccoli cheCostenaro potrebbero sopravanzare il leader in caso di loro vittoria a condizione che Dalmazziniarrivasse oltre il nono posto assoluto, ma sarà molto difficile perché il Campione Italiano del Cross Country 2015 in questa stagione su cinque gare è salito a podio ben quattro volte con la vittoria al Nido dell’Aquila, la seconda piazza al Rally dell’Adriatico e due terzi assoluti al San Marino ed al Costa Smeralda. Certamente si preannuncia un gara avvincente non solo per l’esito delCampionato Italiano Rally Terra, ma anche per il lotto nutrito di equipaggi che potranno ambire al gradino più alto della gara senese a partire dal plurivincitore della gara, ben cinque edizioni delle otto finora disputate, il trentino Alessandro Taddei che con la Skoda Fabia R5 vorrà certamente dire la sua. Inoltre l’inizio della serie RaceDay Rally Terra vedrà la presenza di altri ottimi campioni sulle strade bianche che certamente animeranno la gara.

Si preannuncia quindi, come sempre, una gara interessante in ogni ordine e grado, per informazioni Radicofani Motorsport www.radicofanimotorsport.it e Scuderia Balestrerowww.balestrero.it.